Norme di autodisciplina

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Valutazione articoli

Libri ricevuti.

home / Giurisprudenza / Corte di cassazione

Giurisprudenza - Corte di cassazione


"Targa prova" e assicurazione r.c.a.: fine degli abusi

Giurisprudenza - Corte di cassazione 03/09/2020
Con la sentenza 25.8.2020 n. 17665 la Corte di cassazione ha affrontato per la prima volta ex professo la questione dei presupposti di legittimità dell'uso della targa "prova", e le conseguenti ricadute sul piano degli obblighi assicurativi ..


Ai congiunti della vittima di errori medici compete solo l'azione extracontrattuale

Giurisprudenza - Corte di cassazione 31/08/2020
Con la sentenza 8.7.2020 n. 14258 la Corte di cassazione (con riferimento a fatti avvenuti prima dell’entrata in vigore della l. 8.3.2017 n. 24) ha stabilito che “i prossimi congiunti di un malato psichico, suicidatosi nella struttura in cui ..


Coassicurazione e clausola di delega: sono soggetti ad IVA i compensi dovuti alla societā delegata per l'attivitā delegata

Giurisprudenza - Corte di cassazione 21/07/2020
In tema di coassicurazione con clausola di delega, i compensi percepiti dalla società di assicurazione delegata dalla altre compagnie coassicuratrici per la gestione dei sinistri oggetto del contratto non possono ritenersi "operazioni ..


"Danno terminale" e "danno da agonia": occorrono 24 ore per il primo, bastano pochi istanti per il secondo

Giurisprudenza - Corte di cassazione 11/07/2020
La Corte di cassazione ribadisce il proprio orientamento ormai stabilizzato, il quale ai fini del risarcimento del danno non patrimoniale sofferto da chi, dopo essere stato ferito in conseguenza di un fatto illecito, muoia in seguito a causa delle ferite, ..


Non c'č differenza tra danno estetico e danno biologico

Giurisprudenza - Corte di cassazione 09/07/2020
A colui il quale riporti uno sfregio permanente del viso guarito con postumi permanenti, la liquidazione del danno biologico permanente non lascia spazio alcuno per la successiva liquidazione di un preteso "danno estetico". Infatti il grado di ..


Le c.d. "Tabelle Milanesi" valgono solo per il danno biologico

Giurisprudenza - Corte di cassazione 26/06/2020
La Corte di cassazione ritorna sul valore equitativo ex art. 1226 c.c. delle c.d. "Tabelle milanesi", e fornisce una "interpretazione autentica" della sentenza con cui, dieci anni fa, si stabilì che quelle tabelle dovessero costituire il paramentro ..


Assicurazione RC: la domanda di ATP proposta dal terzo danneggiato contro l'assicurato non fa decorrere la prescrizione

Giurisprudenza - Corte di cassazione 15/06/2020
Nell'assicurazione r.c. (non auto), il ricorso per accertamento tecnico preventivo proposto dal terzo danneggiato nei confronti dell'assicurato non è equiparabile ad una "azione", per i fini di cui all'art. 2952, comma terzo, c.c., e di conseguenza ..


Ancora contrasti sulla rilevabilitā d'ufficio delle eccezioni fondate sulla polizza

Giurisprudenza - Corte di cassazione 12/06/2020
La Cassazione con la sentenza qui in rassegna ha ritenuto rilevabile ex officio la non indennizzabilità del sinistro a causa della pattuizione d'una franchigia. La sentenza alimenta un contrasto già segnalato dalla Rivista: in senso ..


Attenzione al giudicato riflesso nell'assicurazione della r.c.a.!

Giurisprudenza - Corte di cassazione 10/06/2020
E' una vicenda singolare ma didascalica, quella decisa da Cass. 11104/20, qui in rassegna: verificatosi un sinistro in un'area privata (causato da un mezzo blindato all'interno d'una caserma), il danneggiato promosse ugualmente l'azione diretta nei ..


Inammissibile l'impugnazione del danneggiato contro l'assicuratore r.c. non auto

Giurisprudenza - Corte di cassazione 03/06/2020
La vittima d'un fatto illecito, la quale abbia visto accogiiere la sua domanda di risarcimento nei confronti del responasbile, ma rigettare la domanda di garanzia proposta da quest'ultimo contro il proprio assicuratore chiamato in causa, non ha interesse, ..


Esclusa la mediazione obbligatoria tra assicuratore e banca, nel caso di erronea negoziazione d'un assegno

Giurisprudenza - Corte di cassazione 22/05/2020
La "convenzione di assegno" non è un contratto bancario, e di conseguenza la domanda di risarcimento proposta dal traente, nel caso di erronea negoziazione dell'assegno ad parte della banca, non deve essere preceduta dalla mediazione obbligatoria ..


Risarcimento diretto e "Modello CAI" nell'assicurazione della R.C.A.

Giurisprudenza - Corte di cassazione 20/05/2020
Sebbene la sentenza qui in rassegna abbia dichiarato inammissibile il ricorso, essa contiene un obiter dictum che merita di essere segnalato. In esso si afferma (§ 6.3 dei "Motivi della decisione") che: (a) nel caso diazione diretta proposta dalla ..


Incapienza del massimale e pluralitā di danneggiati: č onere dell'assicuratore convenirli tutti in giudizio

Giurisprudenza - Corte di cassazione 20/05/2020
In caso di sinistro stradale che abbia causato danni a più persone, è onere dell'assicuratore - se vuole evitare condanne ultramassimale - identificare tutti i danneggiati e chiamarli nel giudizio introdotto da uno di essi. A tal fine non ..


La previsione d'una perizia contrattuale impedisce il decorso del termine di prescrizione

Giurisprudenza - Corte di cassazione 16/05/2020
La S.C. ha ribadito un orientamento che può ormai dirsi consolidato, secondo il quale la previsione contrattuale d'una perizia contrattuale impedisce il decorso del termine di prescrizione del diritto all'indennizzo sino a quando la perizia non sia ..


Assicurazione r.c.: le spese di resistenza sono sempre dovute anche a fronte di richieste del terzo danneggiato eccedenti il massimale

Giurisprudenza - Corte di cassazione 14/05/2020
La S.C. ha chiarito che nell'assicurazione di responsabilità ciivile, anche quando il terzo danneggiato avanzi richieste risarcitorie eccedenti il massimale, l'assicuratore è sempre tenuto a rilevare l'assicurato dalle spese sostenute per ..


Polizza del "capofamiglia": costituisce una reticenza non rivelare all'assicuratore di avere un figlio piromane

Giurisprudenza - Corte di cassazione 13/05/2020
In una singolare fattispecie, la S.C ha confermato la decisione di merito la quale aveva escluso ex art. 1892 c.c. il diritto d'un genitore ad essere tenuto indenne dal proprio assicuratore della r.c. per la responsabilità ex art. 2048 c.c. con ..


Transazione stragiudiziale dell'assicuratore col terzo danneggiato e diritto di rivalsa verso l'assicurato

Giurisprudenza - Corte di cassazione 07/05/2020
L'assicuratore della r.c.a. che, dopo avere transatto stragiudizialmente la lite col terzo danneggiato intenda esercitare il regresso nei confronti dell'assicurato, ai sensi dell'art. 144 cod. ass., ha diritto di rivalersi per l'intera somma pagata, se ..


Definitivamente "sdoganata" la clausola "claims made"

Giurisprudenza - Corte di cassazione 06/05/2020
Depositata la prima sentenza che, dopo l'intervento delle Sezioni Unite (22437/18), applica i princìpi affermati da queste ultime. Viene ribadito dalla S.C. che la clausola "claims made" non è nulla, non è vessatoria, non è ..


Produttori diretti delle compagnie e contributi previdenziali: insussistenza dell'obbligo

Giurisprudenza - Corte di cassazione 05/05/2020
I produttori diretti che svolgono la loro attività non già per conto di un intermediario (agente o subagente) , ma direttamente per conto d'una compagni aassicuratrice, non sono tenuti all'iscrizione - ed al versamento dei relativi ..


Indennizzo assicurativo e interessi moratori "commerciali" ex d. lgs. 231/02

Giurisprudenza - Corte di cassazione 05/05/2020
La S.C. ha chiarito la corretta interpretazione dell'art. 1 d. lgs. 231/02, stabilendo che gli speciali interessi di mora ivi previsti, nei rapporti tra imprenditori commerciali (attualmente, 8%), non s'applicano agli indennizzi assicurativi in tema di ..


Pagine: 1


  • Giappichelli Social