lopilato_manuale

home / Giurisprudenza / Corte di cassazione / Nulla la notifica alla PA ..

10/09/2021
Nulla la notifica alla PA eseguita presso indirizzo di posta elettronica tratto da registro IPA


argomento: Giurisprudenza - Corte di cassazione

» visualizza: il documento (Cass. Civ. sez. III, 25 agosto 2021 n. 23445) scarica file

PAROLE CHIAVE: notifica alla pubblica amministrazione - IPA - ReGIndE - elenco ReGIndE

di Marco Rossetti

Fatto salvo quanto disposto dall'art. 366 c.p.c. per il giudizio di cassazione, la notificazione degli atti destinati a soggetti tenuti a «munirsi di un indirizzo di posta elettronica certificata» deve eseguirsi presso l'indirizzo PEC «comunicato»; E' regolare la notificazione alle P.A. eseguita presso l'indirizzo digitale estratto dall'elenco di cui all'art. 16, comma 12, del menzionato d.l. n. 179 del 2012 (ReGIndE o Registro Generale degli Indirizzi Elettronici). Secondo un consolidato orientamento della giurisprudenza di legittimità, riferito alle ipotesi in cui l'indirizzo del destinatario sia stato inserito nel Reginde, è nulla la notifica eseguita presso un diverso indirizzo di posta elettronica tratto da altri registri, come quello IPA (Cass. 5 aprile 2019, n. 9562, afferma che l'unico registro valido è quello inserito nel Reginde; Cass. n. 23738 del 2018, si riferisce alla notifica eseguita a un indirizzo diverso da quello del Reginde; Cass. n. 11574 del 2018 e Cass. n. 14523 del 2017, riguardano ipotesi di notifiche eseguite presso l'Avvocatura dello Stato, che ha un indirizzo nel Reginde ed altri indirizzi presenti in altri elenchi).

Si veda ReGIndE

 



indietro

  • Giappichelli Social