codici

home / Giurisprudenza / Corte di cassazione / Assicurazione furto: non ..

07/07/2021
Assicurazione furto: non vessatoria la clausola di "scoperto" nel caso di mancata adozione di misure protettive da parte dell'assicurato


argomento: Giurisprudenza - Corte di cassazione

PAROLE CHIAVE: assicurazione furto

di Marco Rossetti

La clausola inserita in un contratto di assicurazione contro il furto, la quale preveda uno scoiperto del 25% nel caso in cui i beni assicurati "non si  trovassero all'interno di locali in muratura protetti da mezzi di chiusura",  analiticamente indicati nel contratto, è una clausola di delimitazione del rischio (e quindi dell'oggetto del contratto), e non della responsabilità dell'assicuratore, con la conseguenza che essa non è vessatoria e non richiede la duplice sottoscrizione prevista dall'art. 1341 c.c.. 



indietro

  • Giappichelli Social