carbone

home / Giurisprudenza / Corte di cassazione / Ai congiunti della vittima di ..

31/08/2020
Ai congiunti della vittima di errori medici compete solo l'azione extracontrattuale


argomento: Giurisprudenza - Corte di cassazione

» visualizza: il documento (Cass. civ., sez. III, 8.7.2020 n. 14258) scarica file

Articoli Correlati: responsabilitÓ civile - colpa medica - danno da morte

di Marco Rossetti

Con la sentenza 8.7.2020 n. 14258 la Corte di cassazione (con riferimento a fatti avvenuti prima dell’entrata in vigore della l. 8.3.2017 n. 24) ha stabilito che “i prossimi congiunti di un malato psichico, suicidatosi nella struttura in cui era ricoverato possono agire nei confronti di quest’ultima solo a titolo aquiliano, ex art. 2043 c.c., e non a titolo contrattuale ex art. 1218 o 1228 c.c.”.  La S.C. ha ritenuto che i parenti di persona deceduta per colpa dei sanitari non sono parti del contratto di spedalità, e non hanno quindi azione contrattuale nei confronti della struttura, né è applicabile alla suddetta fattispecie la figura del contratto con effetti protettivi a favore dei terzi, perché tale figura è concepibile solo con riferimento alla peculiare ipotesi dei danni cagionati al nascituro, nell’esecuzione d’un contratto stipulato col medico dalla gestante. La sentenza, sebbene affermi un principio non nuovo, per la prima volta lo fa con approfondite argomentazioni, le quali tuttavia sembrano prescindere da alcuni importanti obiter dicta desumibili da due importanti decisioni delle SS.UU. della [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio



indietro