mandrioli-M

home / Giurisprudenza / Corte di cassazione / Rivoluzione nel mondo della ..

03/08/2021
Rivoluzione nel mondo della r.c.a. - Obbligo di copertura anche per la circolazione in aree private


argomento: Giurisprudenza - Corte di cassazione

» visualizza: il documento (Cass. civ., sez. un., 30 luglio 2021 n. 21983) scarica file

Articoli Correlati: assicurazione r.c.a.

di Marco Rossetti

L'obbligo di stipulare un contratto di assicurazione della r.c.a sussiste non solo per chi intenda mettere un veicolo in circolazione su "strade pubbliche od aree equiparate", ma anche per chi intenda circolare su aree private. Il nuovo principio è stato affermato dalla Corte di cassazione a Sezioni Unite, dopo avere preso atto che la tradizionale interpretazione dell'art. 122 cod. ass. (secondo cui l'obbligo assicurativo cessa nel caso di circolazione su aree private) non è conforme alla Direttiva 2009/103, così come interpretata dalla Corte di gisutizia dell'Unione Europea.  In applicazione di questo principio, la S.C. ha cassato con rinvio la sentenza di merito la quale aveva rigettato la domanda risarcitoria proposta, nei confronti dell'assicuratore del responsabile, dai congiunti della vittima d'un sinistro stradale avvenuto in un cortile privato.  L'obbligo di assicurazione, ha stabilito la S.C., sussiste non solo quando il veicolo venga messo in circolazione su strade pubbliche od a queste equiparate, ma in tutti i casi in cui il veicolo sia utilizzato "conformemente alla sua destinazione": e dunque praticamente sempre.  La sentenza [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio



indietro