home / Archivio / Fascicolo / Dalle Corti di merito

indietro stampa articolo indice fascicolo leggi articolo leggi fascicolo


Dalle Corti di merito

a cura di Antonio Laganà

 

 

Determinazione del "TEG” al fine di determinare il carattere usurario dell’ope­razione complessiva e beneficiare del rimedio di cui all’art. 1815, comma 2, c.c

Le sentenze in commento presentano caratteri simili, tali per cui si è optato per una loro trattazione congiunta. Il minimo comune denominatore per la disciplina relativa all’usura è costituito dall’applicabilità del tasso effettivo globale (TEG) a tutte le operazioni di credito al consumo, siano esse declinate nella forma garantita da polizza obbligatoria, come previsto all’articolo 54 d.P.R. n. 180/1950 nella cessione del quinto dello stipendio o della pensione, siano esse declinate nella forma di un mutuo, fondiario o ipotecario o ancora, nella forma di prestito personale. In un’ipotetica frazione, le sentenze mutano soltanto al numeratore, ma pongono al lettore sostanzialmente la stessa [continua..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio

Sommario:

Richiesta rimborso polizza assicurativa contratto di finanziamento per estinzione anticipata del finanziamento - Commissione di estinzione anticipata del mutuo e calcolo del TEG - Calcolo del TEG e oneri assicurativi di polizza obbligatoria - Inclusione degli oneri effettivi e non potenziali nel calcolo del TEG


Richiesta rimborso polizza assicurativa contratto di finanziamento per estinzione anticipata del finanziamento

Ai fini del calcolo dell’usura devono essere ricompresi nel TEG tutti i costi e gli oneri, anche assicurativi, che siano connessi al credito erogato. Il consumatore ha diritto a risolvere anticipatamente il rapporto ex art. 125 sexies T.u.b. maturando altresì il diritto ad una riduzione proporzionale del costo totale del credito; legittimato passivo per l’indebito è l’istituto di credito. Un’eventuale mancanza di sua riduzione contribuirebbe, di contro, all’innalzamento del tasso realmente applicato, comportando superamento del tasso soglia usura (1).   Il Tribunale ecc. * (Omissis).   Con atto di citazione notificato ritualmente alla convenuta, il sig. B., assumeva di aver stipulato con P. S.p.A. tre contratti di finanziamento contro cessione del quinto dello stipendio e, precisamente, il n. (…), del 19 luglio 2005, per l’importo lordo di euro 8.820,00; il n. (…) del 25 novembre 2005, per l’importo lordo di euro 29.520,00 ed il n. (…) del 25 novembre 2005, per l’importo di euro 29.400,00. Il contratto n. (…), prevedeva come piano di ammortamento 60 mensilità, ma, in realtà, tale contratto era stato estinto anticipatamente dopo 4 rate secondo il conteggio di estinzione prodotto al doc. n. 2. Il contratto n. (…), prevedeva come piano di ammortamento n. 120 rate ma, come risulta in atti, l’attore aveva estinto il suddetto contratto [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


Commissione di estinzione anticipata del mutuo e calcolo del TEG

Sono esclusi dal calcolo del TEG gli oneri potenziali quali la commissione di estinzione anticipata ex art. 125-sexies T.u.b., essendo validi ai fini del calcolo per il superamento del tasso soglia usura i soli oneri connessi al credito applicati effettivamente a far tempo dalla stipula. L’onere della prova delle conseguenze della nullità di un tasso eccedente la soglia dell’usura incombe su chi intenda valersene (2).   Il Tribunale ecc.* (Omissis).   ORDINANZA COLLEGIALE Si controverte in ordine alla opposizione all’esecuzione che i coniugi A.S. e S.R.D. hanno proposto quali debitori esecutati nella procedura n. 672/2018, in relazione ad un contratto di mutuo stipulato il 25/10/2010 con Banca Monte dei Paschi di Siena. Con ordinanza del 1° luglio 2019, il G.E. rigettò l’istanza di sospensione del­l’esecuzione, prendendo posizione in ordine alle eccezioni dell’opponente, che riguardavano il superamento della soglia usuraria del tasso di interesse. L’atto di reclamo sviluppa le medesime motivazioni. Con unico motivo di impugnazione, si lamenta l’errore in cui sarebbe incorso il G.E. nel non dare rilevanza al principio giurisprudenziale, affermato da Cass. 27442/2018, secondo cui “è nullo il patto col quale si convengano interessi convenzionali moratori che, alla data della stipula, eccedano il tasso soglia di cui all’art. 2 della l. 7 marzo 1996, n. [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


Calcolo del TEG e oneri assicurativi di polizza obbligatoria

Gli oneri assicurativi di una polizza obbligatoria erogata in connessione ad un credito devono essere inclusi all’interno del calcolo del TEG, poiché rilevanti ai sensi della disposizione di cui all’articolo 644 c.p. parametro normativo di centralità sistematica. La natura remunerativa della polizza andrà poi accertata in concreto. (Nel caso di specie, a seguito del superamento del tasso soglia usura, il contratto di mutuo, in applicazione della disposizione di cui all’articolo 1815 comma 2 è stato ritenuto gratuito) (3)   Il Tribunale ecc.* (Omissis).   Concisa esposizione delle ragioni di fatto e di diritto della decisione – Con atto di citazione ritualmente notificato –––––––– rappresentava di aver sottoscritto in data 9.1.2007 un contratto di –––––––– cessione del quinto dello stipendio n. –––––––– con –––––––– in base al quale veniva finanziata la somma di euro 16.080,00 da rimborsare in n. 120 rate mensili di 134,00 cadauna pari al quinto dello stipendio in allora percepito da parte attrice. Rappresentava parte attrice come il contratto di cui al punto 1 prevedesse un TAN del 5,00% o fisso a scalare mensile, un TAEG del 17,19% e un TEG del 13,84% (doc. 2), comprensivo dei [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


Inclusione degli oneri effettivi e non potenziali nel calcolo del TEG

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


  • Giappichelli Social